Scoppia bombola d’ossigeno a Foggia, muore un operaio di 30 anni in deposito rottami

Pubblicato il 6 Luglio 2010 15:41 | Ultimo aggiornamento: 6 Luglio 2010 16:03

Scoppia una bombola di ossigeno in un deposito di rottami in viale Fortore, alla periferia di Foggia. Un operaio di 30 anni, Domenico Ciccorelli, muore sul colpo.

Secondo quanto accertato dai vigili del fuoco intervenuti sul posto, l’uomo stava smontando il gruppo valvolare di una bombola d’ossigeno, che probabilmente non era del tutto vuota. La fuoruscita dell’ossigeno ha causato lo scoppio della bombola e la morte sul colpo dell’operaio.

In quel momento, insieme con Ciccorelli c’erano altri due operai che, però, erano ad una certa distanza dal luogo dello scoppio e sono rimasti illesi. Ciccorelli aveva moglie e due figli piccoli. Delle indagini sulle cause e le modalità dell’incidente si occupa la polizia.