Cronaca Italia

Scuola, 9 a tutti gli studenti: prof a processo a Varese

Scuola, 9 a tutti gli studenti: prof a processo a Varese

Scuola, 9 a tutti gli studenti: prof a processo a Varese

VARESE – Per mesi non avrebbe programmato verifiche, interrogazioni o compiti in classe assegnando, alla fine dell’anno, come voto 9 a tutti gli studenti. Per questo una insegnante di 40 anni di matematica e fisica è stata rinviata a giudizio a Varese con l’accusa di falso.

L’episodio è avvenuto nell’anno scolastico 2014-15 al liceo scientifico Ferraris di Varese. La segnalazione è partita dalla dirigenza scolastica, che ha riscontrato anomalie nei voti assegnati dall’insegnante, che non lavora più nell’istituto.

“Io non ho bisogno di interrogare. La mia valutazione si basa sul livello di attenzione degli studenti. Su come si comportano e si applicano in classe. E poi non ho finito il programma”: con queste parole, scrive Fabio Poletti sul Secolo XIX, la donna si sarebbe giustificata prima davanti ai genitori e poi di fronte al preside. E infine con i carabinieri.

Il preside dell’istituto, il professor Giuseppe Carcano, ha spiegato al quotidiano:

 

“Quando ci siamo accorti che la verifica finale del 23 maggio 2015 non era stata fatta siamo stati costretti a intervenire. Sul registro aveva segnato 9 a tutti gli studenti meno che a uno. Ma non c’erano compiti a supportare il voto. Una cosa troppo macroscopica”.

Uno dei suoi studenti ricorda:

“Ogni tanto ci interrogava. Qualche volta ci faceva fare i compiti in classe. A casa mai e poi mai. Più spesso facevamo ricreazione. Alla fine dell’anno ci ha detto che non poteva fare la verifica di classe perché non aveva completato il programma e così dava un bel voto a tutti e quindi non potevamo lamentarci”. Al processo la professoressa rischia fino a 6 anni di carcere con possibili ripercussioni sulla idoneità.

 

 

To Top