Scuola a Caserta vieta la mensa a chi non paga. Puglisi: “Aberrante”

Pubblicato il 19 Marzo 2012 16:20 | Ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2012 16:40

ROMA – I bambini sono stati obbligati a presentarsi a scuola col ticket che certificava il pagamento della mensa e quelli che non lo avevano sono rimasti in piedi a guardare i compagni che mangiavano. L’episodio, accaduto in una scuola elementare di Caserta e denunciato oggi dalla stampa, e’ giudicato ”aberrante” da Francesca Puglisi, responsabile scuola del Pd.

”E’ un episodio che ha dell’incredibile e, purtroppo – commenta – non e’ neanche un caso isolato: sono in aumento infatti le segnalazioni di enti locali che sospendono i servizi della mensa ai bambini i cui genitori risultino non in regola con i pagamenti. Ci chiediamo se sia accettabile, e che sensibilita’ istituzionale denoti, il fatto che i bambini siano costretti a pagare una crisi economica delle famiglie, una crisi sempre piu’ grave e diffusa”.