Scuola, ipotesi apertura 1 settembre: ministero smentisce

di redazione Blitz
Pubblicato il 13 Giugno 2020 12:56 | Ultimo aggiornamento: 15 Giugno 2020 8:37
scuola apertura 1 settembre

Scuole, ipotesi apertura 1 settembre: ministero smentisce (foto Ansa)

ROMA – L’anno scolastico 2020/2021 potrebbe cominciare il 1 settembre? 

La data è tra le varie potesi rese pubbliche dagli organi di stampa in questi giorni.

Le date ufficiali, al momento vengono smentite dal ministero dell’Istruzione che precisa che non sia  stata ancora presa una decisione definitiva in merito.

Secondo il ministero guidato dall’Azzolina, le ipotesi in circolazione attualmente sarebbero infondate e premature anche perché è attualmente in corso un confronto con le Regioni. 

Le notizie ufficiali, spiega ancora il ministero, verranno comunicate dai canali ufficiali.

Apertura scuole il 1 settembre o dopo le elezioni

Tra le ipotesi emerse nei giorni scorsi sulla stampa, si parla di una proposta del ministro Azzolina che prevederebbe l’inizio al 1 settembre con lezioni di recupero delle ore perse con la didattica a distanza.

Elezioni amministrative e referendum, fissate per il 20 settembre, potrebbero far slittare la riapertura delle scuole fino al 23 settembre. 

Tra le altre date indicate dalla stampa e smentite dal Ministero si fa riferimento al periodo compreso tra il 10 e il 15 settembre a seconda delle scelte delle singole Regioni. 

Sei Regioni al voto, la scuola può attendere

Ci sono sei regioni al voto che coinvolgono più di 20 milioni di abitanti, più di un terzo del Paese.

Si tratta di Valle d’Aosta, Marche, Liguria, Campania, Puglia, Veneto e Toscana.

In più vanno al voto molti comuni.

Il voto, secondo quanto indicato dal Governo, potrebbe essere il 20 settembre. Se sarà così, c’è il rischio concreto che le aule debbano servire per i seggi.

Se si cominciasse il 1 (o il 10 o il 15), sarebbe dunque un inizio da incubo per il prossimo anno scolastico: i ragazzi rischierebbero un assaggio di scuola per essere subito interrotti (fonte: Leggo, Ansa).