Bologna, con i tagli alla scuola rischia la chiusura l’aula sulle stragi naziste

Pubblicato il 16 giugno 2010 14:53 | Ultimo aggiornamento: 13 agosto 2010 18:13

Mariastella Gelmini

I tagli alla scuola minacciano l’esistenza dell’aula didattica di Monte Sole, dedicata alle stragi nazifasciste durante la seconda guerra mondiale. L’allarme l’ha lanciato la vicesindaco di Marzabotto Simonetta Monesi: “L’anno scorso l’abbiamo salvata per un pelo, quest’anno non sappiamo ancora se rientrerà nei pochi progetti nazionali che il Ministero intende mantenere in vita”.

L’aula è nata nel 1995 ed è visitata ogni anno da 9.000 ragazzi. Per gestirla servirebbe un’insegnante a tempo pieno, ma, ha proseguito la Monesi, “già l’anno scorso abbiamo tamponato l’effetto dei tagli aumentando le ore di una maestra che insegna normalmente a scuola”. Ora però il rischio scomparsa è nuovamente concreto: “Sarebbe gravissimo, si tratta di un’esperienza molto importante messa in difficoltà”. E con la prospettiva di una chiusura, ha concluso la Monesi, “molte classi hanno organizzato gite a Montesole, quasi in segno di solidarietà”.