Profumo, a scuola a 5 anni. Italiani divisi, su Blitz maggioranza favorevole

Pubblicato il 17 settembre 2012 20:12 | Ultimo aggiornamento: 17 settembre 2012 20:12
Francesco Profumo

Francesco Profumo (Foto Lapresse)

ROMA – Il ministro dell’Istruzione Francesco Profumo lancia l’idea di iniziare la scuola a 5 anni. E gli italiani si spaccano. Tra i lettori di Blitz Quotidiano ben l’84% è favorevole alla proposta. In questo modo si prenderebbe il diploma a 18 anni, con la maggiore età. E si sarebbe più alla pari con gli altri studenti europei: in questo modo anche gli italiani entrerebbero nel mondo del lavoro alla stessa età dei coetanei europei.

Non la pensano così i lettori della Stampa.it. Il 57% delle persone che hanno risposto al sondaggio si sono dette contrarie all’anticipazione della prima elementare.

Intanto il gruppo di esperti (tra cui consiglieri del ministero, pedagogisti e insegnanti) convocati da Profumo sono già al lavoro. Un primo incontro c’è stato la scorsa settimana. Il 9 ottobre ci sarà il secondo. Ed entro dicembre dovrebbe arrivare al ministro una proposta concreta da presentare come disegno di legge.

Oltre alla proposta di far iniziare la scuola a 5 anni ce n’è una seconda che prevede di scardinare l’attuale organizzazione, creando due blocchi di studio da cinque anni l’uno, e un biennio finale che consentirebbe anche l’accesso all’università.

In Paesi come la Gran Bretagna, l’Irlanda, la Spagna, il Portogallo, il Belgio, i Paesi Bassi ma anche la Francia e la Grecia, gli studenti da anni terminano il loro percorso di studi con un anno di anticipo rispetto ai coetanei italiani.

 

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other