Scuola, no alla chiamata diretta dei docenti (Renzi). Via libera del Senato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Luglio 2019 12:44 | Ultimo aggiornamento: 18 Luglio 2019 13:39
Scuola, stop alla chiamata diretta

Un’aula scolastica nella foto Ansa

ROMA – Via libera da parte del Senato al ddl che abolisce l’istituto della chiamata per competenze dei docenti, la cosiddetta chiamata diretta. Il provvedimento ha ottenuto 146 sì, 66 no e 9 astenuti. Il testo ora passa alla Camera.

Il provvedimento costituito da un solo articolo modifica la legge della buona scuola di Renzi, abolendo l’istituto della chiamata per competenza dei docenti, cosiddetta chiamata diretta, in quanto considerato eccessivamente discrezionale, ed elimina il riferimento agli ambiti territoriali del ruolo. La modifica elimina la disfunzionalità, nelle intenzioni del provvedimento, e rende più spedita l’inaugurazione dell’anno scolastico.

L’assegnazione dei docenti, con la nuova norma, avverrà per singole istituzioni scolastiche, i vincitori di concorso sceglieranno in base alla graduatoria i posti disponibili nella Regione. (fonte Ansa)