Scuola, primo caso di Covid in un liceo di Roma: studente positivo, insegnanti e classe in quarantena

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Settembre 2020 18:37 | Ultimo aggiornamento: 4 Settembre 2020 18:40
Scuola, primo caso di Covid in un liceo di Roma

Scuola, primo caso di Covid in un liceo di Roma: studente positivo, insegnanti e classe in quarantena (foto ANSA)

Primo caso Covid alla scuola Marymount International di Roma: si tratta di un ragazzo dell’ultimo anno del liceo, risultato positivo al coronavirus.

Ritorno a scuola e primo caso positivo in un liceo di Roma.

Il primo caso di Covid registrato dalla riapertura delle scuole è avvenuto alla scuola Marymount International.

Si tratta di un ragazzo dell’ultimo anno del liceo, risultato positivo al Sars Cov-2.

La preside dell’istituto ha avvertito genitori e docenti ed è scattato il protocollo già previsto per questi casi: quarantena per docenti e alunni in attesa di fare i test.

Virginia Raggi: “Riapertura sarà critica”

In merito all’emergenza Covid, nelle scorse ore era intervenuta la sindaca di Roma, Virginia Raggi.

“Sicuramente la riapertura dell’anno scolastico creerà delle criticità. A Roma abbiamo circa 1.200 scuole, è possibile che ci siano delle criticità.

Stiamo lavorando sulla concretezza e per prevenirle, siate tutti un po’ più clementi gli uni con gli altri.

Ci saranno dei problemi, ma li affronteremo, non puntiamoci il dito contro perché non serve”.

D’Amato: “Prepariamoci a scuola a fisarmonica”

“Appena si verificheranno casi di positività i plessi verranno chiusi, scatterà la quarantena, si attiverà la didattica a distanza e nel frattempo gli istituti andranno sanificati”.

Sono le parole, in un’intervista a Il Corriere della Sera, di Alessio D’Amato, assessore alla Sanità del Lazio.

“Dopo un nuovo modello di sanità a fisarmonica, dobbiamo pensare anche a una scuola a fisarmonica: saremo pronti cioè, con l’ausilio pratico delle Uscar (Unità speciali di continuità assistenziale regionale a fare tamponi, a intervenire in modo mirato e tempestivo per circoscrivere eventuali cluster”. (fonte IL MESSAGGERO)