Scuola, Profumo: "Va ripensato il percorso delle medie"

Pubblicato il 29 Marzo 2012 13:25 | Ultimo aggiornamento: 29 Marzo 2012 13:31

ROMA – Il percorso della scuola media va ripensato, ''con una progettazione ad hoc sul secondo anno''. Il ministro dell'Istruzione, Francesco Profumo, in occasione della firma di una convenzione tra la Rai e il ministero, si e' soffermato su quelle che considera l'anello debole del percorso scolastico.

''Arrivati alle medie ci sono due elementi che coincidono: il complesso periodo dell'adolescenza e una scuola troppo chiusa, segmento per segmento. Quando si passa da un ciclo al successivo – ha spiegato il ministro – c'e' grande discontinuita'. Sarebbe opportuno anticipare in qualche modo nel ciclo precedente le modalita' formative del successivo. Gli anni transitori, passando dalle elementari alle medie e da queste alle superiori, sono il periodo piu' difficile. E finora la scuola non ha dato abbastanza attenzione a questi 'ponti di passaggio'. Ecco intendo lavorare su questo, dando grande attenzione alla persona''.

Sottolineando che il primo anno delle medie e' connesso alla chiusura delle elementari e il terzo anno 'apre' alle superiori, il ministro ha sottolineato quindi l' opportunita' di una progettazione ad hoc sul secondo anno. ''Bisogna essere capaci – ha spiegato – di essere meno costrittivi. La mia sensazione e' che la scuola in questa fase vede una contrapposizione troppo netta con professori da un lato e studenti dall'altro; ci vorrebbe piu' alternanza tra studenti e docenti e un maggiore coinvolgimento dei ragazzi''. Quanto all'esame di licenza, ''l'idea – ha detto Profumo – e' che le verifiche dovrebbero essere distribuite nel percorso in modo che l'esame finale sia una conclusione quasi naturale''.