Scuolabus: niente distanziamento se tragitto non supera 15 minuti. In Germania riaprono le scuole

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Agosto 2020 15:04 | Ultimo aggiornamento: 10 Agosto 2020 17:34
Scuolabus, entro 15 minuti niente distanza

Scuolabus, deroga al distanziamento sociale nei tragitti sotto i 15 minuti (Ansa)

In Germania riaprono le scuole ed è scomparsa la regola della distanza. In Italia, le linee guida sul trasporto fanno un’eccezione.

Gli scuolabus potranno viaggiare con la capienza massima consentita “nel caso in cui la permanenza degli alunni nel mezzo…non sia superiore ai 15 minuti”.

E’ quanto si legge in uno degli allegati all’ultimo Dpcm firmato dal premier Conte e dedicato esplicitamente alle “linee guida per il trasporto scolastico dedicato”.

Scuolabus, deroga alla distanza di un metro

E’ inoltre consentita la deroga alla distanza di un metro “nel caso in cui sia possibile l’allineamento verticale degli alunni su posti singoli e sia escluso il posizionamento cosiddetto faccia a faccia”.

In tutti gli altri casi, sottolinea il protocollo dovrà essere rispettata la distanza di un metro.

Tutti gli studenti, ad eccezione di quelli di età inferiore ai sei anni e a coloro che hanno delle disabilità, dovranno indossare obbligatoriamente la mascherina “al momento della salita sul mezzo”.

Primo giorno di scuola in Germania

Primo giorno di scuola anche a Berlino, in questo caldissimo lunedì agostano: gli scolari della capitale tedesca tornano fra i banchi.

Mentre continua il dibattito sulle misure cui dovranno attenersi, per arginare il diffondersi del Coronavirus, che in Germania ha ripreso terreno.

Riaperti anche asili infantili e nidi. Dopo il via nel Meclemburgo-Pomerania Anteriore e ad Amburgo, la settimana scorsa, sono state riaperte oggi le scuole di altri tre Laender.

Nella capitale, nel Brandeburgo e nello Schleswig-Holstein. A Berlino, la didattica riprende a pieno ritmo: caduto l’obbligo della distanza, le classi tornano al completo e per tutta la giornata scolastica.

I bambini hanno l’obbligo di portare la mascherina protettiva soltanto fuori dalle loro aule, ma su questo punto la discussione è aperta. (fonte Ansa)