Scuole chiuse il 13 novembre? Scioperano i Cobas

di redazione Blitz
Pubblicato il 28 Ottobre 2015 12:18 | Ultimo aggiornamento: 28 Ottobre 2015 12:18
Scuole chiuse il 13 novembre? Scioperano i Cobas

Scuole chiuse il 13 novembre? Scioperano i Cobas

ROMA –  Scuole chiuse venerdì 13 novembre? La sigla sindacale Cobas ha proclamato uno sciopero generale della scuola il 13 novembre prossimo, con manifestazione nazionale a Roma. Insegnanti e personale della scuola protestano contro la riforma del governo, la “Buona scuola”. A seconda della copertura dei Cobas nella scuola, e naturalmente dell’adesione, questo sciopero potrebbe comportare disagi per alunni e genitori.

Anche fossero pochi a scioperare, infatti, alcune scuole rischiano la paralisi e quindi la chiusura, basta pensare alle materne dove basta un maestro in meno per non coprire il servizio. Ma i disagi possono ovviamente riguardare elementari e superiori, insomma istituti di ogni ordine e grado. Non solo i Cobas: anche Cgil, Cisl e Uil covano malcontento nei confronti del governo e della sua riforma e preparano a loro volta uno sciopero. E quanti, quindi, anche se formalmente non aderenti ai Cobas, magari individualmente, decideranno di scioperare comunque? Venerdì 13 novembre, quindi, potrebbe essere una giornata particolarmente problematica per la scuola.

Politicamente, poi, Cgil, Cisl e Uil di fronte a un eventuale successo dello sciopero Cobas potrebbero assorbire l’iniziativa e indire un loro sciopero. I Cobas precisano che la decisione della protesta è stata presa insieme “ad altre strutture sindacali”. Appuntamenti per i manifestanti, il 13 novembre, alle 10 davanti al Miur e alle 12 davanti al Parlamento.   “Non vogliamo la cattiva scuola di Renzi – afferma il leader dei Cobas Piero Bernocchi – ma investimenti rilevanti per le strutture e il personale, dopo 20 anni di continui tagli alla scuola pubblica e ai salari di docenti ed Ata”.