Scuole chiuse lunedì 9 febbraio 2015: elenco Abruzzo, Molise, Basilicata, Puglia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Febbraio 2015 10:26 | Ultimo aggiornamento: 9 Febbraio 2015 10:29
Scuole chiuse lunedì 9 febbraio 2015: elenco Abruzzo, Molise, Basilicata, Puglia

Scuole chiuse lunedì 9 febbraio 2015: elenco Abruzzo, Molise, Basilicata, Puglia

ROMA – Scuole chiuse in buona parte del Centro-Sud lunedì 9 febbraio 2015: la neve, il ghiaccio e il freddo portati dalla perturbazione Big Snow hanno spinto i sindaci di molti comuni di Abruzzo, Molise, Basilicata e Puglia a lasciare a casa i propri alunni. I maggiori disagi si sono avuti soprattutto in Molise e Abruzzo, dove oltre agli istituti sono state chiuse anche alcune strade. Ecco l’elenco dei comuni che hanno chiuso le scuole, regione per regione.

ABRUZZO

A Teramo chiuse le scuole tranne gli asili nido: istituti chiusi anche nei comuni di Silvi, Torricella Sicura e Campli.

MOLISE

Oltre a Campobasso, scuole chiuse a Larino, Palata, Ripalimosani, Baranello, Vinchiaturo, Campodipietra, Toro, Jelsi, Gildone, Campolieto, Monacilioni, Rotello, Santa Croce di Magliano, Bonefro, Colletorto, San Giuliano di Puglia, Casacalenda, Tavenna, Roccavivara, Montorio nei Frentani, Castelmauro, Montefalcone, Guardiaregia, Oratino, Campolieto, Matrice, Montagano, Ripabottoni, San Giovanni in Galdo, Cercemaggiore, Limosano, Macchia Valfortore, Morrone, Pietracatella e Sant’Elia a Pianisi.

BASILICATA

Scuole chiuse a Potenza, Ferrandina, a Montescaglioso (zone rurali), a Pomarico, Stigliano, Grassano, Grottole, Miglionico, Pisticci e Montalbano Jonico.

PUGLIA

Scuole di ogni ordine e grado chiuse lunedì 9 febbraio nei comuni della Bat, di Bitonto, Locorotondo e Monopoli, Fasano, Cisternino, Altamura e Gioia del Colle. Lo hanno deciso i rispettivi sindaci in relazione all’ondata di maltempo, con possibili nevicate, prevista dai meteorologi a partire da domani sera. A Bari, sempre per decisione del sindaco, lunedì resterà chiusa la scuola primaria San Filippo Neri, in viale Salandra 18, per consentire lavori all’impianto di riscaldamento ed evitare disagi con l’arrivo del gelo.