I migliori licei d’Italia, in quale hai studiato? Classifica a portata di click

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Dicembre 2014 11:53 | Ultimo aggiornamento: 2 Dicembre 2014 12:29
Scuole superiori. La classifica liceo per liceo in tutta Italia su Eduscopio.it

Scuole superiori. La classifica liceo per liceo in tutta Italia su Eduscopio.it

TORINO – Scuole superiori. La classifica liceo per liceo in tutta Italia su Eduscopio.it. A Milano i migliori licei (classico e scientifico) sono il Sacro Cuore e il Volta, a Roma il Tasso e il Virgilio, a Genova il Mazzini e il Cassini, a Napoli il Sannazzaro e il Mercalli, a Bologna il Galvani e il Copernico, a Firenze l’Alighieri e il Castelnuovo…

Tra i licei classici spiccano a Trento il Prati, a Venezia il Majorana-Corner, a Trieste il Petrarca, a Torino l’Augusto Monti, ad Ancona il Vittorio Emanuele II, il Mariotti a Perugia (battuto però dal Sesto Properzio ad Assisi), a L’Aquila il Cotugno, a Potenza il Flacco, il Cutelli a Catania, a Cagliari il Dettori.

Qual è il miglior criterio per scegliere la scuola superiore più giusta? Domanda da un milione di dollari per giovani studenti appena usciti dalla terza media e per genitori preoccupati di garantire ai figli una scuola che li prepari al futuro.

Un buon criterio è verificare quale destino scolastico abbiano avuto gli studenti delle scuole in esame: come si sono diplomati, in quanti hanno proseguito gli studi universitari e con quale profitto.

La Fondazione Giovanni Agnelli ha creato un sito web, Eduscopio.it (qui il link), che consente il confronto di oltre 4 mila scuole superiori in Italia. La valutazione è compiuta sulla base del rendimento degli studenti al primo anno di università, quello più legato agli studi compiuti.

Per l’analisi sono stati valutati i risultati di 700mila diplomati italiani. Il sito mira in particolare a fornire informazioni comparabili sulle scuole superiori italiane. Vengono analizzati i licei e anche gli istituti tecnici, che spesso mandano diplomati all’università. Non vengono invece valutati gli istituti professionali, destinati a preparare al mercato del lavoro subito dopo il diploma. L’organizzazione dei risultati, presentati per tipo di studi e posizione geografica, non è pensata per una graduatoria generale delle scuole superiori.

I migliori classici e scientifici. I confronti comunque si fanno velocemente: tra i licei classici a Milano ad esempio spicca il Sacro Cuore (meglio di Carducci, Berchet o Parini), mentre tra gli scientifici al primo posto c’è l’Alessandro Volta (davanti a Sacro Cuore e Leonardo Da Vinci). A Roma in vetta alla classifica dei licei classici si piazza invece il Tasso, mentre tra gli scientifici spicca il Virgilio.

Qualche sorpresa. Per dire la scuola migliore di Genova è il liceo classico C.Colombo, che supera l’A.Doria, il liceo che frequentarono Massimo D’Alema e Alessandro Profumo. Secondo il test della Fondazione Agnelli, 8 diplomati su 10 hanno proseguito negli studi universitari, mentre il liceo nel suo complesso consegue  81 punti su 100. C’è un altro liceo a Genova, con un punteggio migliore,  il Mazzini,  ma i suoi studenti hanno proseguito l’università in una proporzione desolante, 50 su 100. Siamo a Sampierdarena, patria di Roberta Pinotti, fra porto e fabbriche, un’altra città, unita a Genova da un atto di forza di Mussolini.

Rispetto all’andamento del primo anno di università sono stati analizzati i voti agli esami, ma anche i crediti per avere anche un indicatore sul rispetto dei tempi previsti per gli studi. Il sito attualmente elabora i dati sugli anni 2009-10, 2010-11 e 2012-13.  Per la scelta lo studente dovrà indicare l’indirizzo di studi desiderato e il comune di residenza.

Su Eduscopio.it potrà quindi confrontare gli esiti delle scuole che si trovano nella sua zona e offrono il percorso di studi scelto. Sul sito è possibile anche accedere come insegnante, volendo cercare il rendimento dei diplomati dell’istituto.

Cercando poi quali siano le eccellenze italiane, un istituto tecnico di Pergine Valsugana (Trento), il Marie Curie, vanta l’indice record nella valutazione della Fondazione Giovanni Agnelli (95,63, contro i 93,05 del Volta e i 92,64 del Sacro Cuore di Milano). I diplomati di questo istituto, circa una ventina ogni anno, al primo anno di università totalizzano poi ben 100 crediti formativi.