Seggiolino con l’allarme per legge contro le morti di bimbi dimenticati in auto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 novembre 2013 13:22 | Ultimo aggiornamento: 21 novembre 2013 13:22
Seggiolino con l'allarme per legge contro le morti di bimbi dimenticati in auto

Seggiolino con l’allarme per legge contro le morti di bimbi dimenticati in auto

ROMA – Seggiolino con l’allarme per legge sulle auto degli italiani. La misura è contenuta nel disegno di legge “La vita non è un optional” presentato mercoledì 20 novembre, nella Giornata mondiale dell’Infanzia, dal Consiglio regionale del Lazio. Un tentativo di evitare altre morti di bambini dimenticati in auto dai genitori, come Luca, Elena, Jacopo, e tanti altri. 

L’idea è quella di obbligare tutti i genitori ad avere un seggiolini per i propri bambini collegato con sistema d’allarme che si attiva automaticamente quando si chiude l’auto.

Con quest’iniziativa si chiede anche una modifica del Codice della strada e il via libera, da parte dell’Unione europea, all’omologazione di semplici sistemi d’allarme per i seggiolini.

Tra i firmatari dell’iniziativa c’è anche Andrea Albanese, il papà del piccolo Luca, morto a giugno a Piacenza perché dimenticato in auto.