Senegalese va in ospedale e lo arrestano: altri medici spia?

Pubblicato il 9 Aprile 2009 16:50 | Ultimo aggiornamento: 9 Aprile 2009 16:50

Un altro caso di medici spia dopo quello di Napoli? Maccan Ba, un senegalese di 32 anni, si è recato nell’ospedale di Brescia per un forte mal di denti, solo che invece delle cure, ecco l’arresto perchè senza documenti.

«Mi hanno prelevato nella sala d’attesa del pronto soccorso odontoiatrico – racconta il senegalese – non saprei dire chi mi ha denunciato, se il medico o la guardia giurata a cui ho chiesto indicazioni per arrivare al pronto soccorso. Sta di fatto che sono stato espulso e d’ora in poi non metterò mai più piede in un ospedale».

La Direzione degli ospedali civili respinge ogni accusa: «Nei primi tre mesi dell’anno abbiamo assistito 1.006 pazienti extracomunitari. Nessuno di questi è mai stato denunciato perché clandestino. Nel caso specifico è stata una guardia giurata a chiamare la polizia dopo che l’uomo si era rifiutato di lasciare l’ospedale». Oggi davanti all’ospedale ci sarà un sit-in di protesta dell’Associazione «Diritti per tutti».