Senigallia, abbracci ed effusioni: anziani derubati così da ragazze rom

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 agosto 2018 11:42 | Ultimo aggiornamento: 17 agosto 2018 11:44
Senigallia polizia

Senigallia, abbracci ed effusioni: anziani derubati così da ragazze rom (foto Ansa)

SENIGALLIA – Una giovane rom si apparta con un anziano a Senigallia, provincia di Ancona [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play], con la scusa di sedurlo. L’intento però è ben diverso: la ragazza vuole rubargli la collanina che ha al collo. L’80enne è stato fortunatamente salvato dall’arrivo casuale di una pantera della polizia.

Un’altra vittima è stata invece una 70enne. A colpire un’altra ragazza che in questo caso è riuscita a compiere il furto: l’anziana è stata derubata della collanina. La ragazza, in via Verdi, le aveva chiesto un’informazione. E le truffe non sono finite qui: altri due casi sono stati registrati sempre nella cittadina costiera delle Marche.

L’80enne salvato dall’intervento della polizia.

La polizia passava per un normale controllo in piazzale Morandi quando ha visto un ottantenne che era stato avvicinato da una donna. Al momento dell’arrivo, la ladra ha tentato di allontanarsi ma è stata bloccata, mentre l’uomo è apparso un po’ confuso.

C.V., ha 25 anni ed è di origine rom.  Ha diversi pregiudizi per furti commessi con la stessa tecnica o con tecniche simili. Dopo essere stata condotta in Commissariato le è stato intimato il divieto di ritorno nel Comune di Senigallia.

La donna di 70 anni rapinata in via Verdi, solo una volta rientrata a casa si è accorta che le era stata sfilata la collanina dal collo. In questo caso come negli altri casi accaduti in città, le indagini sono ancora in corso. Ad essere scoperta in flagranza di reato è stata solanto la 25enne rom.