Senigallia, offre lavoro a ragazza che le ritrova portafogli. Arrivano in 200, lei no

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 giugno 2015 13:07 | Ultimo aggiornamento: 22 giugno 2015 13:07
Senigallia, offre lavoro a ragazza che le ritrova portafogli. Arrivano in 200, lei no

Senigallia, offre lavoro a ragazza che le ritrova portafogli. Arrivano in 200, lei no

SENIGALLIA – Ha ritrovato e restituito un portafogli con dentro 500 euro. Ha rifiutato i 100 euro di ricompensa. E quando il padrone di quel portafogli in cambio le ha offerto un lavoro è sparita. Nel senso che non ha richiamato per averlo, come al contrario hanno fatto altre 200 persone quando hanno saputo della possibile assunzione.

Una storia, quella che arriva da Senigallia, piena di risvolti inattesi. Comincia qualche giorno fa quando Giovanni Radicchi, proprietario di un’azienda che realizza interni per imbarcazioni, smarrisce il suo portafogli con dentro 500 euro. Lo ritrova una ragazza di 32 anni. Disoccupata. Residente a Senigallia ma originaria di Taranto. Lo restituisce alle forze dell’ordine e non vuole neppure la ricompensa di 100 euro per il ritrovamento.

Eppure, a lei che non ha lavoro (è una grafica) avrebbero fatto comodo. A quel punto Radicchi, toccato dalla situazione, le offre un lavoro. La vicenda finisce sui giornali e per chiedere quel lavoro si presentano in 200, tutti armati di curriculum. Della misteriosa grafica, invece, per ora nessuna traccia.

5 x 1000