Senigallia, sei ragazzi intossicati: hanno mangiato biscotti a base di marijuana

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Agosto 2019 15:59 | Ultimo aggiornamento: 7 Agosto 2019 15:59
Una piantagione di marijuana

Una piantagione di marijuana (foto Ansa)

ROMA – Mangiano biscotti fatti in casa a base di marijuana e sei giovani restano intossicati. Il fatto risale ad alcuni giorni fa, ma le indagini della polizia stanno proseguendo per fare luce sulla vicenda iniziata a cena. L’idea di una decina di ragazzi della zona senigalliese era quella di termine la cena con un dolce particolare, dei biscotti preparati con marijuana seguendo una ricetta trovata su internet.

Dopo averli ingeriti, però, sei giovani hanno iniziato a sentirsi male, tanto da decidere di recarsi al pronto soccorso. Qui il personale sanitario si è mobilitato per curare l’intossicazione dovuta all’ingerimento di sostanze stupefacenti: tra le conseguenze, un prolungato malessere generale e le allucinazioni che sono “scomparse” dopo alcune ore di osservazione in ospedale.

“I sanitari fin da subito – racconta Senigallia Notizie – hanno rilevato un generale stato di intossicazione per sei dei ragazzi ricorsi alle cure mediche nei cui confronti hanno prescritto le cure nel caso di assunzione per ingerimento di sostanze stupefacenti che, tra l’altro, oltre alle gravi conseguenze, sotto il profilo del malessere fisico, hanno determinato un prolungato stato di allucinazione. Tant’è che i giovani sono stati tenuti sotto osservazione”.

Nel frattempo sono stati allertati gli agenti del Commissariato di Senigallia: sono state raccolte informazioni e sequestrati gli ultimi biscotti rimasti. 

Fonte: Ansa, Senigallia Notizie.