Cronaca Italia

Sequestra e abusa di una ragazza mentre è ai domiciliari per tentato omicidio

Sequestra e abusa di una ragazza mentre è ai domiciliari per tentato omicidio

Sequestra e abusa di una ragazza mentre è ai domiciliari per tentato omicidio

MILANO – Un giovane dominicano di 26 anni residente a Milano e legato alla gang dei Trinitarios è stato fermato con l’accusa di sequestro di persona e violenza sessuale. Avrebbe tenuto segregata per alcune ore una ragazza capoverdiana e l’avrebbe aggredita e violentata nell’appartamento in via Calvairate in cui si trova agli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico.

La ragazza, che è rimasta alcune ore in ostaggio del dominicano, una volta lasciata libera è andata in un vicino deposito dell’Atm e ha chiesto aiuto al personale, che ha chiamato la polizia. Gli agenti hanno portato la ragazza alla clinica Mangiagalli, dove i medici hanno riscontrato i segni di un’aggressione. L’episodio è della notte tra il 24 e il 25, il fermo nel pomeriggio di Natale.

Secondo la ricostruzione degli agenti della Squadra Volante, la ragazza era giunta in casa del giovane dominicano con un amico al termine di una serata in discoteca. Tra i due c’era stato un bisticcio e l’amico se n’era andato. E’ stato quando la ragazza ha chiesto al dominicano di poter usare un telefono (il suo era stato dimenticato a bordo di un taxi con cui era arrivata) che l’uomo l’ha presa e chiusa in casa. Qui le violenze. Il dominicano era agli arresti domiciliari per numerosi reati, tra i quali un tentato omicidio a Sesto San Giovanni nel 2014.

To Top