Serle (Brescia), trovati resti umani nel bosco. Si teme siano di Iuschra Gazi

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 dicembre 2018 10:26 | Ultimo aggiornamento: 16 dicembre 2018 10:42
Serle (Brescia), trovati resti umani nel bosco. Si teme siano di Iuschra Gazi

Serle (Brescia), trovati resti umani nel bosco. Si teme siano di Iuschra Gazi

SERLE (BRESCIA) – Dei resti umani sono stati trovati nei boschi di Serle, in provincia di Brescia. Un ritrovamento che riapre il caso di Iuschra Gazi, la bambina bresciana di 12 anni scomparsa la scorsa estate.

Da sabato 15 dicembre le ossa, riaffiorate nella zona dell’Altopiano di Cariadeghe (Brescia), sono custodite dal reparto di medicina legale del Civile di Brescia a disposizione della procura. Il sospetto è che i poveri resti appartengano proprio a Iuschra Gazi, la dodicenne autistica di origini bengalesi svanita nel nulla durante una gita a Serle il 19 luglio.

Al momento la certezza è che sull’omero, parte della gabbia toracica ed altri frammenti di ossa, ci sarebbero segni provocati dai morsi di animali selvatici. Nelle prossime ore verrà eseguito un sopralluogo dei carabinieri e degli inquirenti sulla zona dove sono comparsi i resti.