Confessa il presunto assassino di Sesto Fiorentino. Avrebbe ucciso per amore

Pubblicato il 9 Giugno 2010 14:59 | Ultimo aggiornamento: 9 Giugno 2010 15:17

Ha ucciso per amore. Ha confessato il giovane assassino di Raffaella Ingrassia, la donna di 44 anni accoltellata a morte nella sua casa di Colonnata, frazione di Sesto Fiorentino.

Il giovane, 25 anni, prima ha negato, ma poi ha ammesso. Ha indicato ai carabinieri il luogo dove aveva gettato il coltello a serramanico con cui avrebbe ucciso la sua collega, con cui lavorava nel supermercato di Sesto Fiorentino.

Il movente del delitto sarebbe passionale. C’era una “relazione di affetto nei confronti della vittima”, ha detto il colonnello dei carabinieri Emanuele Saltamacchia. Un affetto che probabilmente la vittima, sposata e con una figlia di 22 anni, non corrispondeva.

Ad incastrare il giovane è stata la suola delle sue scarpe: “la firma dell’assassino sono le scarpe in gomma con suola zigrinata, ma con una caratteristica, la “h” delle scarpe Hogan, che corrispondono perfettamente come calzatura”, fanno sapere gli ufficiali dei carabinieri.

L’allarme era stato lanciato da alcuni colleghi della donna, che avevano appuntamento con lei per cena. Sapevano che la donna era in casa, sola perché la figlia e il marito erano andati ad Otranto dai parenti per qualche giorno, ma non riuscivano a rintracciarla. HAnno chiamato i vigili del fuoco, che hanno trovato Raffaella in un lago di sangue.