Sesto San Giovanni, 93enne uccide la moglie 90enne: “Voleva chiudermi allʼospizio per tradirmi”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Luglio 2019 17:04 | Ultimo aggiornamento: 15 Luglio 2019 17:04
Sesto San Giovanni, 93enne uccide la moglie 90enne (foto d'archivio Ansa)

Sesto San Giovanni, 93enne uccide la moglie 90enne (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Un novantatreenne ha ucciso la moglie, novantenne, colpendola al volto e alla testa con il poggiapiedi della sua sedia a rotelle.

Tutto è accaduto domenica pomeriggio, 14 luglio, all’interno di un appartamento a Sesto San Giovanni (Milano). L’uomo, di 93 anni, colto da un violento raptus, è stato arrestato dai carabinieri. A trovare il corpo senza vita della donna è stato il figlio durante la quotidiana visita agli anziani genitori.

 Vasco Bimbatti, questo il nome del 93enne, ha poi confessato ai carabinieri di aver ucciso la moglie, Luciana Bonzanini, 90 anni, per gelosia e perché lei lo voleva ricoverare in una struttura assistenziale. 

Bimbatti ha ammesso agli inquirenti le proprie responsabilità, spiegando di aver litigato con la moglie che gli aveva appena comunicato di essere prossima ad accompagnarlo in una struttura. Bimbatti ha spiegato di essere convinto che la moglie potesse così riallacciare una relazione extraconiugale. 

Il 93enne, affetto da demenza senile, ha poi spiegato ai carabinieri di Sesto San Giovanni di aver chiesto alla coniuge di aiutarlo a coricarsi sul letto e, approfittando di un suo attimo di distrazione, di averla colpita al volto e alla testa uccidendola.

Fonte: Ansa.