Shaboo, droga dei filippini che cancella sonno e fatica ma sfigura il volto

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 Marzo 2015 13:18 | Ultimo aggiornamento: 17 Marzo 2015 13:19
Shaboo, droga dei filippini che cancella sonno e fatica ma sfigura il volto

Shaboo, droga dei filippini che cancella sonno e fatica ma sfigura il volto

PADOVA – Si chiama shaboo ed è la nuova droga dei filippini che devasta il volto. Una metanfetamina purissima, prodotta artigianalmente a partire da pochi ingredienti legali e facili da reperire, in grado di tenere svegli e iperattivi per tutta la notte. La nuova droga sta arrivando nelle discoteche italiane, per la precisione a Padova dove risiede Rolen Velarde, corriere filippino di 42 anni. Lo hanno arrestato a Bologna con in tasca un grosso quantitativo proveniente dal Sud Italia.

L’effetto stimolante dello shaboo può durare fino a 14-16 ore: per tutto il tempo toglie il sonno e la fatica. Come le altre metanfetamine, viene prodotta usando come base comuni farmaci uniti per estrarre il principio attivo (pseudoefedrina), poi “cucinato” con acido per batterie, sostanze usate per sturare tombini o lavandini, e combustibili per lampade antigelo. Allo stesso tempo è però complicato intercettare lo shaboo durante i controlli in aeroporto perché non ha odore. Insomma, lo shaboo è la droga perfetta: facile da produrre e altrettanto agevole da trafficare.

Gli effetti possono essere devastanti anche per coloro che maneggiano gli ingredienti, che spesso rimangono bruciati o sfigurati. Il consumo varia a seconda delle etnie: i filippini la inalano dopo averla scaldata, rischiando appunto effetti devastanti per la pelle, gli italiani preferiscono scioglierla in acqua.