Sicilia, Licandro (Pdci): “Ma quale rottura? Lombardo e Berlusconi si intendono”

Pubblicato il 15 luglio 2010 15:44 | Ultimo aggiornamento: 15 luglio 2010 16:07

Raffaele Lombardo

”Come volevasi dimostrare: Lombardo e Berlusconi si intendono come sempre. Soltanto una miope, se non sciocca, illusione ha fatto sperare a qualcuno dei Democratici di disarticolare il sistema di potere della destra siciliana”.

Lo afferma Orazio Licandro, della segreteria nazionale del PdcI – Federazione della sinistra. ”Lombardo nel nome del suo potere si è rimangiato ‘la fine di Berlusconi’, mentre il povero Pd siciliano – aggiunge – e della sbiadita antimafia adesso deve raccogliere in fretta i cocci e darsi un nuovo profilo”.