Sicilia: si fingono turisti e occupano la sede dell’Ars. Sgomberati subito dopo

Pubblicato il 13 Giugno 2012 15:09 | Ultimo aggiornamento: 13 Giugno 2012 15:57

PALERMO, 13 GIU – Si sono finti turisti, hanno regolarmente acquistato il biglietto nel point situato nell'ingresso che dà su piazza Indipendenza, non appena sono entrati invece di dirigersi verso la Cappella Palatina, meta giornaliera di decine di visitatori, sono saliti al piano parlamentare, occupando l'area antistante la buvette, da qui non intendono muoversi. Così il gruppo di circa venti precari, tra cui alcune donne, e' riuscito a eludere la sorveglianza di Palazzo dei Normanni, sede dell'Assemblea regionale siciliana, che adesso e' blindato dalla polizia.

Durante l'irruzione, alcuni deputati erano riuniti nelle commissioni parlamentari per l'esame dei disegni di legge. Alcuni agenti di polizia in assetto antisommossa stazionano nel cortile interno del Palazzo e sorvegliano gli ingressi. Altri agenti in borghese controllano i corridoi.

Sono circa mille i dipendenti della societa' Multiservizi spa, si occupano di servizi di pulizia, sanificazione nella aziende sanitarie provinciali, ma anche di portierato e custodia negli uffici della Regione siciliana.

''La protesta e' scattata perche' questi lavoratori, che attuamente sono in mobilita', a partire dal primo luglio devono essere assunti dalla societa' Servizi ausiliari Sicilia scpa, nata dall'accorpamento delle tre partecipare Beni Culturali spa, Biosphera e Multiservizi – dice il coordinatore regionale della Fp Cgil, Franco Campagna – come prevedono gli accordi sottoscritti.

La data indicata per il passaggio di questi lavoratori inizialmente e' stata fissata al 30 aprile, ma successivamente e' intervenuta una proroga di 60 giorni. Eppure non solo non si e' chiusa la procedura di mobilita' per Multiservizi, ma per Biosphera non e' stata nemmeno aperta''.

Nel pomeriggio e' previsto un incontro tra i vertici di Multservizi spa, i sindacati e il dirigente del dipartimento regionale al Bilancio nella sede dell'assessorato a Palermo.

Pochi minuti dopo l'occupazione la polizia e' riuscita a sgomberare il gruppo di precari. All'interno del Palazzo, ancora presidiato dalle forze dell'ordine, e' rimasto un solo manifestante che si e' sentito male. E' stato subito allertato uno dei due medici del presidio sanitario di Palazzo dei Normanni, che sta prestando le prime cure.