Sicilia/ Una barca a vela che batte bandiera inglese finisce sugli scogli all’isola di Filicudi, sei turisti su dieci feriti. I tre più gravi sono portoghesi

Pubblicato il 5 Luglio 2009 10:47 | Ultimo aggiornamento: 5 Luglio 2009 13:43

Incidente nel mare dell’isola Filicudi, nell’arcipelago delle Eolie, a Nord est della Sicilia. Una barca a vela di 28 metri battente bandiera inglese è finita sugli scogli di una secca vicino a Punta Timpagnato. Sei dei dieci turisti che erano a bordo sono rimasti feriti. Tre di loro, Antonio Luis Marquez De Figuireido, di 79 anni, Ana Sanches, di 77, e Antonio D’Avillez, di 48, tutti di nazionalità portoghese, sono stati trasferiti con l’elisoccoro al policlinico di Messina. Dei tre, De Figuireido è il più grave, dato che ha riportato un trauma cranico e sospette fratture. 

Ancora da accertare le cause dell’incidente, anche se, secondo una prima ricostruzione, lo yatch avrebbe avuto un guasto al sistema di navigazione. Sul posto sono intervenute le motovedette dei carabinieri e della guardia costiera che hanno tratto in salvo i sei passeggeri e i quattro uomini d’equipaggio, trainando l’imbarcazione fino al porto di Filicudi. 

Un altro incidente è accaduto a Ginostra. Un turista di 25 anni, è scivolato sugli scogli ed è rimasto ferito. Soccorso è stato trasferito a Messina con l’elicottero del 118 e ricoverato al policlinico. 

Un terzo incidente è accaduto infine a Lipari. Un turista è rimasto ferito durante un giro turistico con un’imbarcazione. Sarebbe scivolato da bordo della barca riportando una forte contusione.