Siena, bimbo di 17 mesi muore sbranato dai cani della nonna

Pubblicato il 8 Giugno 2013 18:23 | Ultimo aggiornamento: 10 Giugno 2013 21:33
Siena, bimbo 17 mesi sbranato dai cani della nonna

Siena, bimbo 17 mesi sbranato dai cani della nonna

SIENA  – Un bambino di 17 mesi è morto, sbranato da due cani, in località strada del Petriccio alla periferia di Siena.

Gli animali sono di proprietà della nonna del piccolo. Secondo una prima ricostruzione il bimbo sarebbe venuto a contatto con gli animali, ‘gattonando’ per terra. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i sanitari del 118.

La casa in cui il piccolo è morto ospita al piano terra l’abitazione della nonna, mentre al piano superiore si trova l’appartamento dove viveva il piccolo con i genitori e quello del fratello del padre del bambino.

Secondo quanto ricostruito il bimbo dormiva con il padre nell’appartamento al piano superiore mentre la mamma era fuori casa, quando si è svegliato ed è sceso al piano terra senza che il padre se ne accorgesse.

Quindi è entrato nella casa della nonna, attraverso una porta comunicante, dove c’erano due cani, incroci tra pastore tedesco e rottweiler, che per motivi ancora non accertati lo hanno aggredito e sbranato a morte.

Ad accorgersi dell’accaduto è  stato il padre del piccolo che appena resosi conto di quanto era successo ha chiesto aiuto al fratello che vive nell’appartamento a fianco e che era a casa con un altro cane, ma per il bimbo non c’era più niente da fare. Uno dei due animali che lo avevano aggredito era intanto fuggito in un campo ma è stato subito preso e, con l’altro animale, è in attesa di essere affidati ad una struttura.