Sigma-Tau mette in cassa integrazione 400 dipendenti per 12 mesi

Pubblicato il 17 Gennaio 2012 13:42 | Ultimo aggiornamento: 17 Gennaio 2012 13:42

ROMA – Sigma-tau Industrie Farmaceutiche Riunite fara' ricorso alla Cig straordinaria per crisi aziendale per un periodo di 12 mesi, ad oggi prevista per circa 400 dipendenti, di cui circa 200 nello stabilimento di Pomezia. Ne da' notizia un comunicato dell'azienda.

Questo, spiega la nota, secondo la procedura avviata presso la Regione Lazio lo scorso 28 novembre e dichiarata regolarmente conclusa il 10 gennaio 2012 dagli Uffici competenti. Il numero dei lavoratori in cassa integrazione, ricorda l'azienda, si e' quindi ridotto di oltre 100 unita' rispetto alle 569 previste dalla procedura e, a seguito dell'intervento della Regione Lazio, a tale personale verra' proposta una nuova ricollocazione nelle aziende coinvolte nel processo di terziarizzazione delle attivita' non strategiche. La Societa' inoltre informa che ''pur a fronte di un mancato accordo sindacale e aderendo alla richiesta della Regione Lazio, provvedera' ad anticipare mensilmente il trattamento di Cigs previsto''.