Macerata: suicida avvocatessa, trovata dalla figlia di 10 anni

Pubblicato il 17 ottobre 2010 16:32 | Ultimo aggiornamento: 17 ottobre 2010 16:32

È stata la figlia di dieci anni a trovare agonizzante un’avvocatessa di Macerata, Silvia Guerra, 41 anni, appesa con una corda al collo alla maniglia di una finestra della camera da letto.

La bimba ha telefonato al 118 chiedendo aiuto, ma la donna è morta durante mentre l’equipe medica accorsa sul posto tentava di rianimarla.

Il dramma è accaduto nella serata di sabato, poco dopo le 20, nell’appartamento della famiglia nel quartiere delle Vergini. I carabinieri hanno già raccolto la testimonianza della figlia e del marito della donna e per lunedì è attesa l’autopsia.

Per gli investigatori, però, non ci sono dubbi tuttavia sul fatto che si sia trattato di un suicidio.

5 x 1000