Silvio Berlusconi ha un’infezione: ricovero al San Raffaele non solo controlli di routine

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Gennaio 2022 9:40 | Ultimo aggiornamento: 26 Gennaio 2022 9:44
Silvio Berlusconi ha un'infezione: ricovero al San Raffaele non solo controlli di routine

Silvio Berlusconi ha un’infezione: ricovero al San Raffaele non solo controlli di routine (foto Ansa)

Silvio Berlusconi è ancora ricoverato al San Raffaele. Il leader di Forza Italia, infatti, soffrirebbe di un’infezione ma le sue condizioni non sono considerate preoccupanti. 

L’umore di Berlusconi

Chi lo ha visto e chi ci ha parlato, come racconta Paola Di Caro sul Corriere della Sera, dice che in queste ore l’ex premier è depresso, triste e alterna rabbia a scoramento. Berlusconi, dicono, in queste ore non vuole rispondere al telefono e non vuole incontrare nessuno. Insomma: sfumato il sogno di diventare presidente della Repubblica Berlusconi ora ha l’umore a pezzi.

Le poche visite

Poche le visite, come scrive Paola Di Carlo.

“Martedì per due volte la figlia Marina è andata a fargli compagnia, di mattina e di pomeriggio, e come nei giorni precedenti si è presentato Fedele Confalonieri e infine è stato il turno di Niccolò Ghedini. Sempre presente, pare, la compagna Marta Fascina. E il collegamento indiretto con Roma, perché comunque Berlusconi quello che succede nel Palazzo lo sa. Una chiamata che ieri ha certamente fatto è stata ad Antonio Tajani, che gli ha illustrato lo stato della situazione nei particolari dopo infiniti colloqui e incontri, nessuno finora neanche vagamente risolutivo. E a lui avrebbe detto — o comunque questo ha riferito il coordinatore azzurro agli alleati durante il vertice del centrodestra — che ci terrebbe ad avere un presidente espressione di Forza Italia. I nomi sono due: quello dello stesso Tajani, che sembra la sua prima scelta. E quello di Maria Elisabetta Casellati”.