Silvio Buttiglione, casa pignorata da Equitalia: “Dono rene a chi mi aiuta”

di redazione Blitz
Pubblicato il 27 febbraio 2014 10:50 | Ultimo aggiornamento: 27 febbraio 2014 10:50
Silvio Buttiglione, sua casa pignorata da Equitalia: "Dono rene a chi mi aiuta"

Silvio Buttiglione davanti alla sede Equitalia Pescara (foto Ansa)

PESCARA – “Dono un rene, o una cornea, a chi mi salva la casa pignorata da Equitalia”. E’ l’ultimo disperato appello di Silvio Buttiglione, ex imprenditore di Montesilvano al suo secondo giorno di proteste davanti alla sede pescarese della società. E’ pronto a tutto pur di non finire in mezzo a una strada, anche a privarsi di un rene perché, sono le sue esatte parole, “con uno solo potrei vivere ma non riuscirei a sopravvivere senza una casa”. All’agenzia di riscossione che si era giustificata sostenendo che a mettere la casa all’asta era stata la banca, dice: “Siete degli avvoltoi”. E mostra i documenti con la richiesta di pignoramento avanzata dalla stessa Equitalia.

“Un atto dovuto”, si sono giustificati gli esattori. Ma lui precisa che “Equitalia figura come secondo soggetto creditore, il primo è una banca”. Equitalia, sostiene Buttiglione:

“Si comporta come gli avvoltoi che aspettano che qualcuno colpisca la preda per poi lanciarcisi sopra. Se avessero voluto fare qualcosa per aiutarmi avrebbero potuto farlo quando sono andato lì a piangere in ginocchio. Oramai hanno di fronte un paziente in coma che sta morendo, come fanno a tornare indietro? Io mi vergogno di loro, non hanno un’anima. Oggi l’unica soluzione è che qualcuno mi aiuti a riprendermi la casa, considerato che il procedimento per l’asta è partito”.

Dal canto suo la società di riscossione, raggiunta dal quotidiano abruzzese Il Centro, ha spiegato:

“Il ruolo di Equitalia, in questo caso, è quello di garante dei crediti tributari nei confronti dello stato», spiega la società. «Per questo interviene una volta isituita la pratica. Equitalia non ha effettuato direttamente il pignoramento nei confronti di Silvio Buttiglione, ha solo posto in essere un atto dovuto”.

Silvio Buttiglione resterà di fronte ai cancelli Equitalia “fino a sabato”. Chiede una “legislazione diversa”, prendendo spunto da altri paesi, e dice di voler “sensibilizzare l’opinione pubblica, considerato che ci sono milioni di casi così”. Prossima fermata, davanti alla sede della Banca d’Italia. Non esclude anche una tappa a Roma, dove ha già manifestato in passato.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other