“Silvio c’hai rotto li gommoni”, sbuca l’inventore dello striscione: “Sono stato io”

Pubblicato il 24 Agosto 2010 12:00 | Ultimo aggiornamento: 24 Agosto 2010 12:00

Lui, un impiegato statale di 44 anni ha raccimolato mille euro, chiedendo l’appoggio di altri amici, pur di vedere passare su tutto il litorale romano lo striscione con scritto: Silvio, c’hai rotto li gommoni.

Lo racconta al Corriere della Serta, desiderando rimanere anonimo, l’ideatore di questo sfottò. “E’ stata un’idea estemporanea – racconta – Giorni fa prendevo il sole a Capocotta e ho visto passare un aereo che trascinava una scritta con una dedica per una ragazza. Allora ho pensato anche io di fare qualcosa del genere”.

La frase mica è stata buttata lì a caso, doveva far rima con un insulto ben più pesante e che non poteva essere scritto direttamente: il rischio di una querela per diffamazione era infatti troppo alto.

Così si è persino consultato con un avvocato e alla fine la frase perfetta è venuta fuori. A quel punto ha contattato l’agenzia pubblicitaria che si è occupata di appendere lo striscione a un aereo e di mostrare la frase su tutto il litorale romano, da Fregene a Sabaudia.