Siracusa / Omicidi del “mostro” di Cassibile, per i dieci delitti indagato un operaio

Pubblicato il 31 Luglio 2009 10:35 | Ultimo aggiornamento: 31 Luglio 2009 11:38

Un operaio sarebbe indagato nell’inchiesta della procura della Repubblica di Siracusa per i dieci delitti del “mostro” di Cassibile (Siracusa), tutti rimasti senza colpevole. Nella  abitazione dell’uomo, i carabinieri hanno sequestrato materiale riconducibile agli omicidi commessi con modalità  spietate dal serial killer, a partire dal 1997 fino all’agosto del 2004, quando a colpi di fucile venne ammazzato Pippo Spada, freddato allo svincolo di Cassibile dell’autostrada “Siracusa-Gela”.

Determinanti, ai fini dell’inchiesta, che è condotta dai sostituti procuratori della Repubblica, Caterina D’Alitto e Antonio Nicastro, è stato il lavoro dei carabinieri del Ris di Messina che hanno esaminato i bossoli recuperati sia sul luogo del delitto di Spada sia quelli rinvenuti nel luglio del 2003 davanti alla villetta dei coniugi Tinè, in via Lago di Varese, vicino a Cassibile, anche loro eliminati a colpi di fucile calibro 12.

Quanto trovato nell’abitazione dell’operaio, un uomo che non ha precedenti penali, sarebbe soprattutto legato a questi ultimi due fatti. La svolta delle  indagini sarebbe  avvenuta poco più di tre mesi fa quando un imprenditore agricolo di Cassibile venne sfiorato da una rosa di pallini sparata da un fucile da caccia. L’attentatore, che colpì da dietro un muretto, avrebbe lasciato delle tracce, insieme ai bossoli, che hanno consentito ai carabinieri di risalire all’identità  dell’operaio.

Alcune precisazioni  sono pervenute intanto dal procuratore capo di Siracusa dott. Ugo Rossi, che non ha inteso confermare nè smentire le notizie  sulla esistenza di un indagato per alcuni degli omicidi, asserendo di non aver rilasciato dichiarazioni ad alcuno, se non per ribadire che c’è una inchiesta in corso. Ha anche categoricamente smentito che l’indagine sia stata avviata, o abbia preso spunto, dalla testimonianza di un imprenditore sfuggito ad un agguato del serial killer.