Cronaca Italia

Siracusa, operaio di 20 anni ama ragazzina di 12 e dà fuoco alla casa di lei

Un giovane operaio siracusano di 20 anni è agli arresti domiciliari per tentato incendio. Secondo la ricostruzione dei carabinieri di Floridia, avrebbe appiccato il fuoco al portoncino dell’abitazione di un palazzo dove vivono i genitori di una ragazzina di 12 anni della quale si era innamorato.

L’incendio sarebbe stato appiccato per ritorsione nei confronti dei genitori dell’adolescente che non vedevano di buon occhio le attenzioni del ventenne per la giovane figlia. Il principio di incendio è stato subito spento da alcuni inquilini dello stesso palazzo, svegliati nel cuore della notte dall’odore acre del fumo che aveva frattanto iniziato a invadere l’appartamento.

I genitori e la stessa ragazzina non hanno riportato ferite. L’operaio, rintracciato poco dopo e condotto in caserma, ha confessato.

To Top