Smantellato clan a Bari, oltre 60 arrestati

Pubblicato il 19 Aprile 2010 7:39 | Ultimo aggiornamento: 19 Aprile 2010 8:35

Oltre 300 carabinieri del comando provinciale di Bari, con l’ausilio di elicotteri e di unità cinofile, sono impegnati in un’operazione per smantellare con oltre 60 arresti un agguerrito gruppo criminale attivo nel nord-barese (Bisceglie, Trani, Molfetta in particolare).

Attività principali del gruppo delinquenziale sono, secondo quanto viene reso noto, rapine ad esercizi commerciali, agguati e regolamenti di conti, spaccio di stupefacenti ed estorsioni. Gli arresti vengono fatti in esecuzione di ordinanze di custodia cautelare del gip del tribunale di Trani per tentativi di omicidio, rapine, detenzione e porto abusivo di armi, furti, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, estorsioni, incendi.

L’indagine fu avviata dopo un tentativo di omicidio compiuto nel gennaio 2007 nei pressi del mercato ittico di Bisceglie. I carabinieri hanno così scoperto il gruppo e portato alla luce l’esistenza di un substrato criminale complesso del quale sono state sinora vittime soprattutto piccoli commercianti e cittadini. Tre i tentativi di omicidio scoperti, secondo gli investigatori, e 18 le rapine, finalizzate ad approvvigionarsi di denaro per l’acquisto di sostanze stupefacenti da spacciare.