Smartphone alla guida: multa passerà da 422 a 1697 euro. Se prima si farà il nuovo Codice della Strada…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Settembre 2020 14:01 | Ultimo aggiornamento: 24 Settembre 2020 14:01
Distratta dallo smartphone investe un pedone sulle strisce e scappa: condannata a 18 mesi. Una foto Ansa

Distratta dallo smartphone investe un pedone sulle strisce e scappa: condannata a 18 mesi (foto Ansa)

Il nuovo Codice della Strada prevederà sanzioni più pesanti (multe e sospensione patente) per chi usa il cellulare mentre è alla guida. 

Smartphone alla guida è riduttivo: la stretta vale per pc, tablet, notebook: basta che il loro utilizzo provochi anche solo temporaneamente il distacco delle mani dal volante.

Smartphone alla guida: multa da 422 a 1697 euro

Alla prima violazione, la prima volta, la multa passerà da a 422 euro a 1697 euro. La sospensione della patente sarà di due mesi, non più di soli 7 giorni. La decurtazione di punti della patente sarà la stessa: 5 punti.

Alla seconda violazione, per i recidivi, la multa passerà da 644 euro a 2588 euro. La sospensione della patente da uno a tre mesi. La decurtazione sarà di 10 punti.

Altra novità la previsione nel Codice della Strada della durata minima di tre secondi del giallo nei semafori.

“Gioco dell’oca”. Ddl torna in Commissione Trasporti

La Camera ha approvato il ritorno in commissione Trasporti del testo di modifica al codice della strada. A chiederne il rinvio è stato Diego De Lorenzis, deputato M5s e relatore del provvedimento.

“Ce lo aspettavamo. Il testo unificato dei venti disegni di leggi di riforma del Codice della Strada era stato depositato dalla Commissione Trasporti della Camera per l’esame in Assemblea da mercoledì 23 settembre.

E proprio nell’aula di Montecitorio è stata deciso che cosa? Il ritorno in Commissione Trasporti, da dove era arrivato. Non sono bastati un anno e mezzo di tira e molla su questo testo unificato. Si torna al via, come nel gioco dell’oca”.

E’ il commento di Giordano Biserni, presidente dell’Associazione sostenitori Polstrada (Asaps).