Smog, Milano e Torino: Pm10 nella norma, stop limitazioni al traffico

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 Gennaio 2020 22:19 | Ultimo aggiornamento: 20 Gennaio 2020 22:19
tubo scappamento foto ansa

Smog, Milano e Torino: Pm10 nella norma, stop limitazioni al traffico (foto Ansa)

ROMA – Da domani, martedì 21 gennaio, sono revocati i divieti e le limitazioni anti-smog di primo e di secondo livello nei comuni con più di 30.000 abitanti e in quelli aderenti su base volontaria nelle province di Milano, Cremona, Pavia, Lodi e Mantova dove, per due giorni consecutivi, i valori medi di Pm10 sono stati al di sotto del limite previsto.

A comunicarlo è la Regione Lombardia in una nota precisando che restano in vigore le misure di primo livello nei comuni coinvolti nella provincia di Monza e Brianza.

La revoca delle misure temporanee per la provincia di Monza e Brianza verrà rivalutata domani, qualora si registrassero valori sotto la soglia, uniti a previsioni favorevoli alla dispersione degli inquinanti. “Sono bastati due giorni di condizioni meteo-climatiche appena un po’ più favorevoli – spiega l’assessore all’Ambiente e Clima della Regione Lombardia, Raffaelle Cattaneo – qualche pioggia e un po’ di vento e la qualità dell’aria in Lombardia è rientrata al di sotto del limite di 50 microgrammi per metro cubo. Oggi i dati ci dicono che in tutta la Lombardia i dati del Pm10 sono al di sotto del limite. La qualità dell’aria è certamente migliorata. Tutto questo conferma che la criticità dei giorni passati è legata a condizioni climatiche sfavorevoli, non appena il clima diventa più amico i valori della qualità dell’aria rientrano sotto i limiti, a conferma dell’efficacia e l’adeguatezza dei provvedimenti adottati da Regione Lombardia”. 

Smog, a Roma polveri sottili nei limiti.

Anche a Roma il Pm10 è tornato nei limiti. Tutte le centraline monitorate da Arpa nella giornata di domenica hanno fatto registrare polveri sottili sotto la soglia massima. A prevederlo nei giorni scorsa era stata l’Arpa sulla base del cambio atmosferico: già sabato, infatti, le centraline fuori legge da undici (di giovedì e venerdì) erano calate drasticamente a due.

La scorsa settimana, per fronteggiare l’allerta Pm10 il Campidoglio ha ordinato per quattro giorni di fila lo stop a tutti i Diesel. Domenica 19 gennaio invece si è svolta la domenica ecologica in città con ulteriori limitazioni del traffico.

Smog, a Torino Pm10 nei limiti: stop emergenza

La pioggia e il vento, nei giorni scorsi hanno ripulito l’aria dallo smog e la presenza di polveri sottili nell’aria di Torino che ora è tornata sotto i livelli di attenzione. Da domani, martedì 21 gennaio, euro4 ed euro5 diesel e euro1 a benzina possono quindi tornare a circolare in città e negli undici comuni della cintura. Lo rende noto l’amministrazione comunale. Resteranno in vigore solo le misure permanenti: tutte le automobili, i veicoli per il trasporto merci e i ciclomotori euro0 non possono circolare nelle 24 ore 7 giorni su 7 – per i motori diesel fino a euro1 compreso – mentre le auto e i veicoli per il trasporto merci diesel euro2 ed euro3 non possono circolare dal lunedì al venerdì, dalle ore 8 alle ore 19.

Smog, rientra l’allerta in Emilia Romagna 

Rientra l’allerta smog in Emilia Romagna: i livelli di polveri sottili pm10 tornano entro i livelli soglia in tutte le province. Da domani martedì 21 gennaio, le misure emergenziali non saranno più in vigore. Potranno dunque tornare in circolazione i veicoli diesel euro 4 e non ci saranno limitazioni all’uso domestico di biomasse e alle temperature dei riscaldamenti. La perturbazione che ha interessato tutto il territorio regionale nel weekend del 18-19 gennaio, comunica l’ultimo bollettino dell’Arpae, ha portato a una drastica riduzione della concentrazione delle polveri, facendo rientrare i valori registrati dalle stazioni di monitoraggio della rete regionale entro il limite di 50 microgrammi per metro cubo.

Fonte: Ansa