Sondrio: la provincia discrimina gli stranieri. Stop dell’Ue al bando per gli alloggi agli studenti

Pubblicato il 25 Giugno 2010 10:11 | Ultimo aggiornamento: 25 Giugno 2010 10:11

La sede della Provincia di Sondrio

Per la Commissione europea la provincia di Sondrio ha discriminato gli studenti stranieri. Da Bruxelles è arrivato lo stop al concorso per l’affitto agevolato degli alloggi di proprietà della provincia a Milano. Secondo l’ente locale era necessario essere residenti in Italia da almeno 5 anni. Questa condizione, però, dice la Commissione, «sfavorisce gli studenti stranieri e le regole in questione implicano una discriminazione indiretta nei confronti dei lavoratori immigrati e delle loro famiglie». Il bando non è dunque conforme alla legislazione europea sulla libera circolazione dei lavoratori. La Commissione ha inoltre precisato che i figli dei lavoratori immigrati «hanno diritto all’uguaglianza di trattamento per quanto riguarda le prestazioni destinate agli studenti».

La Provincia di Sondrio ha due mesi di tempo per adeguarsi alle disposizioni della Commissione. Se non lo farà, l’Italia sarà costretta a presentarsi alla Corte di Giustizia del Lussemburgo.