Sorianello (Vibo Valentia), Bruno Lazzaro ucciso con una coltellata a 27 anni

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 marzo 2018 8:58 | Ultimo aggiornamento: 5 marzo 2018 8:58
Bruno Lazzaro è stato ucciso a Sorianello (Vibo Valentia)

Bruno Lazzaro (Foto da Facebook)

VIBO VALENTIA – Un giovane di 27 anni, Bruno Lazzaro, è stato ucciso con una coltellata alla pancia nel pomeriggio di domenica 4 marzo mentre si trovava lungo la superstrada 182 all’altezza del Comune di Sorianello, in provincia di Vibo Valentia.

L’uomo è stato soccorso poco dopo. E’ stato lui stesso ad avvertire i suoi familiari dopo l’accoltellamento. I parenti lo hanno portato in ospedale, ma non c’è stato nulla da fare. E’ morto durante il trasporto all’ospedale di Vibo Valentia.

Secondo quanto riferisce il quotidiano online Il Vibonese, 

Il giovane era nipote di Salvatore Inzillo, ucciso nel giugno scorso a Sorianello e ritenuto vicino al clan degli Emanuele. Bruno Lazzaro era anche cugino di Salvatore Lazzaro, il 23enne ucciso il 12 aprile 2013 a colpi di fucile mentre si trovava agli arresti domiciliari nella sua abitazione di località “Fago Savini” di Sorianello.

Per l’omicidio di Salvatore Lazzaro gli investigatori ipotizzarono una faida nelle Preserre vibonesi. Nonostante i precedenti familiari, gli investigatori al momento tendono ad escludere che il movente del delitto sia da ricercare in ambienti criminali.

I carabinieri della compagnia di Serra San Bruno, guidati dal tenenente Marco Di Caprio, sentiranno nelle prossime ore i familiari della vittima nella speranza di trovare elementi utili per risalire all’assassino.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other