Vicenza, danneggiata sede del Pdl: in vetrina era esposto un tricolore

Pubblicato il 21 Gennaio 2011 15:30 | Ultimo aggiornamento: 21 Gennaio 2011 16:11

La sede del Popolo della Libertà di Sovizzo (Vicenza) è stata presa di mira e danneggiata la notte di giovedì 20 gennaio dai vandali. Secondo una prima ricostruzione, ignoti hanno infranto la vetrata della sede, probabilmente utilizzando un segnale stradale da cantiere, che poi è stato trovato vicino al luogo del danneggiamento.

Sulla vetrina, posta a piano terra, era esposto il tricolore italiano e la bandiera del partito. Il fatto è stato denunciato stamane ai carabinieri della stazione di Montecchio Maggiore (Vicenza), che ora stanno svolgendo le indagini. E’ probabile che verranno esaminate le telecamere, anche delle banche, dislocate in zona, per risalire agli autori del gesto. Il rumore delle vetrine rotte è stato sentito soprattutto dai residenti della palazzina che abitano sopra la sede del Pdl, svegliati di soprassalto dal ”botto”.

Una lettera di solidarietà al gruppo di Sovizzo del Pdl è stata inviata da Elena Donazzan, assessore regionale all’istruzione, formazione e lavoro, che ha stigmatizzato l’episodio. ”Non saranno certo – ha detto – gli atti di certi vigliacchi a fermare la nostra azione politica”. ”Sapremo reagire – ha aggiunto – con lo stile che ci contraddistingue: la determinazione e l’orgoglio di credere nelle nostre idee”.