Spaccia droga con i figli in auto: inseguito dagli agenti si schianta con l’auto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Gennaio 2015 16:54 | Ultimo aggiornamento: 21 Gennaio 2015 16:54
Spaccia droga con i figli in auto: inseguito dagli agenti si schianta con l'auto

Spaccia droga con i figli in auto: inseguito dagli agenti si schianta con l’auto

LODI – Spacciava droga e portava con sé i figli di 7 anni e 18 mesi. Individuato dalla polizia, è sfuggito all’arresto dando il via ad un inseguimento durate 13 chilometri, che si è concluso con lo schianto della sua auto. Tutto mentre i figlioletti impauriti erano in auto con lui.

L’uomo, 34 anni, è stato arrestato per spaccio e resistenza a pubblico ufficiale nel comune di Cervignano d’Adda, in provincia di Lodi, scrive Francesco Gastaldi sul Corriere della Sera-Milano:

“Quando i militari si sono avvicinati, lui è fuggito via sgommando e obbligando la gazzella a un inseguimento all’americana di tredici chilometri, attraverso strade di campagna e vie imboccate contromano. A Galgagnano il fuggitivo, per evitare un secondo blocco dei carabinieri, è finito contro un muro di cemento in via Curioni. Ha cercato allora di fuggire a piedi, abbandonando a bordo i due figli terrorizzati. Mentre una delle pattuglie si prendeva cura di loro, l’altra è riuscita in pochi metri a placcare il malvivente.

Immediato l’arresto, specie dopo la scoperta che a bordo dell’auto, oltre ai due bambini (restituiti in serata alla madre) c’erano anche 15 grammi di marijuana, due coltelli a serramanico, bilancino di precisione e materiale per confezionare la droga. In più il 34enne viaggiava con la patente sospesa. L’arresto è stato convalidato, ma il tribunale di Lodi ha concesso al papà pusher i domiciliari”.