Cronaca Italia

Sparanise (Caserta): Pasquale De Biasio trovato morto decapitato sui binari

pasquale-de-biaso

Sparanise (Caserta): Pasquale De Biaso trovato morto decapitato sui binari

SPARANISE (CASERTA) – Una scoperta choc, quella avvenuta venerdì mattina sui binari della tratta Roma-Napoli. Tra le stazioni ferroviarie di Sparanise e Pignataro Maggiore, nel Casertano, è stato rinvenuto il corpo senza vita di Pasquale De Biasio, 42enne di Calvi Risorta che in maniera apparentemente inspiegabile si trovava sulle rotaie a poche centinaia di metri di distanza dallo scalo ferroviario di Sparanise.

È stato il macchinista di un treno proveniente da Cassino e diretto a Caserta a fare la macabra scoperta; dopo aver oltrapassato la stazione sparanisana, notando qualcosa sui binari, ha fermato il convoglio e ha trovato il cadavere di un uomo decapitato. Sono ancora tanti gli interrogativi intorno a quello che si profila in maniera sempre più consistente come un vero e proprio giallo.

Accorsa sul posto, la squadra mobile di Caserta ha proceduto ai primi accertamenti sul cadavere, dilaniato e senza testa. La dinamica dell’incidente è tutt’altro che chiara e gli investigatori stanno prendendo in considerazione entrambe le ipotesi: suicidio e omicidio. Dalle informazioni acquisite, però, la tesi di un impatto con un treno in corsa sembrerebbe più remota, in quanto la lacerazione tra corpo e testa sarebbe troppo netta per essere la conseguenza del passaggio di un treno.

To Top