Cronaca Italia

Spelacchio non finirà alla discarica, sarà esposto in un museo

spelacchio-discarica-museo

Spelacchio non finirà alla discarica, sarà esposto in un museo

ROMA – Spelacchio non finirà alla discarica, sarà esposto in un museo. Alla fine Spelacchio ce l’ha fatta: come albero di Natale a Roma non ha fatto proprio un figurone, come simbolo – di tutto e del contrario di tutto – invece sembra essersi fatto una polizza sulla vita.

Dato più volte per spacciato, morto e sepolto, dopo essere stato protagonista sugli schermi degli smartphone di tutto il mondo, Spelacchio sopravviverà a un triste destino già segnato, scritto nero su bianco su qualche contratto in mano all’amministrazione: finite le feste, lui finirà in una discarica senza nome. E invece no, ci informa Il Messaggero di Roma:

L’abete potrebbe essere riposizionato in un altro luogo – una piazza o più probabilmente al chiuso, come in un museo – e messo in sicurezza, considerato che è senza radici da un mese abbondante, da quando cioè ha lasciato le foreste del Trentino, e così com’è non può resistere a lungo. (Lorenzo De Cicco, Il Messaggero)

Una carriera niente male in fondo per Spelacchio: da impiastro, brutto e rinsecchito a pezzo da museo, da spot dell’orrido ad albero da esposizione. Un monumento.

To Top