Sperlonga, Sara Francesca Basso muore aspirata da bocchettone in piscina a 13 anni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 luglio 2018 11:01 | Ultimo aggiornamento: 12 luglio 2018 14:20
Sperlonga, incidente in piscina: muore aspirata ragazzina di 13 anni

Sperlonga, Sara Francesca Basso muore aspirata da un bocchettone in piscina a 13 anni

ROMA – Una ragazzina di 13 anni è stata aspirata dal bocchettone di una piscina in un hotel di Sperlonga ed è morta dopo il ricovero d’urgenza al policlinico Gemelli. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Inutile ogni tentativo di salvarla la piccola Sara Francesca Basso, originaria di Morolo, da parte di un turista americano che ha assistito alla scena.

L’incidente è avvenuto in un hotel di Sperlonga dove la ragazzina stava facendo un bagno in piscina, quando, secondo gli investigatori, si sarebbe attivato l’aspiratore dell’acqua. Sara Francesca è rimasta incastrata sul fondale della vasca e solo l’intervento di un turista americano e di altri presenti ha permesso di riportarla in superficie.

Quando la ragazzina è stata soccorsa, non respirava già più ed era in arresto cardiaco. Subito è stata rianimata dai sanitari e trasportata in elisoccorso al policlinico Gemelli di Roma, dove è morta alle 4 del mattino del 12 luglio. I carabinieri ora indagano sull’accaduto e hanno sequestrato la piscina e il vano pompe.