Spiagge più belle d’Italia, classifica 5 vele Legambiente: prima Maremma, poi Ogliastra e Cilento

di Alberto Francavilla
Pubblicato il 16 Giugno 2021 12:33 | Ultimo aggiornamento: 16 Giugno 2021 12:33
Spiagge più belle d'Italia, classifica 5 vele Legambiente: prima Maremma, poi Ogliastra e Cilento

Spiagge più belle d’Italia, classifica 5 vele Legambiente: prima Maremma, poi Ogliastra e Cilento (Foto Ansa)

Spiagge più belle d’Italia, la classifica delle 5 Vele di Legambiente. Il podio dice: primo posto Maremma, secondo posto Ogliastra, terzo posto Cilento.

Ma è la Sardegna la regina del mare per questa estate. L’isola riceve infatti il maggiore numero di vele nella classifica della guida ‘Mare più bello’ di Legambiente e Touring club. Importanti riconoscimenti vanno anche a Toscana, Puglia, Campania e Sicilia.

Le sei spiagge della Sardegna con le 5 vele

I comprensori a cinque vele, il massimo del punteggio, sono in Sardegna dove se ne trovano sei. Le terre della Baronia di Posada, la Gallura costiera nel nord-est, il comprensorio di Baunei sulla costa orientale, il litorale di Chia a sud, l’Area marina protetta del Sinis, e il litorale della Planargia nel tratto di costa occidentale.

Cinque vele anche in Toscana nei comuni della Maremma, in quelli della Costa d’Argento e dell’isola del Giglio e sull’isola di Capraia. Tre comprensori tra i primi classificati anche per la Puglia con le isole Tremiti, l’alto Salento adriatico e l’alto Salento ionico.

Le località top della Sicilia sono le isole di Pantelleria e Salina, mentre in Campania si confermano a cinque vele ai comprensori salernitani del Cilento antico e della Costa del Mito. Un comprensorio a cinque vele anche per Liguria, che conferma al vertice della classifica l’area del parco delle cinque terre, e la Basilicata con la Costa di Maratea

I criteri per l’assegnazione delle cinque vele Legambiente Touring

Nel complesso sono 98 i comprensori turistici messi in classifica da Legambiente e Touring club Italiano. E valutati in base ai dati sulla gestione dei servizi da parte delle amministrazioni locali e la qualità del territorio.

Il giudizio attribuito a ciascun comprensorio va dalle cinque vele assegnate ai migliori fino a una vela per i territori che comunque raggiungono la sufficienza dei voti.

I parametri sono divisi in due principali categorie: qualità ambientale e qualità dei servizi ricettivi. Attenzione specifica è stata anche data alle attività sostenibili ed ecologiche.

C’è anche una sezione della guida dedicata alle località del turismo dei laghi. In questo caso è il Trentino-Alto Adige la prima regione per numero di comprensori con ben tre laghi su sei a cinque vele: il lago di Molveno, quello di Fiè e quello di Monticolo. Un focus poi sull’accessibilità e la sostenibilità degli stabilimenti balneari selezionando le migliori esperienze.

Classifica 5 Vele 2021

  • 1 TOSCANA Maremma Toscana (Gr)
  • 2 SARDEGNA Baunei (Nu)
  • 3 CAMPANIA Cilento Antico (Sa)
  • 4 SARDEGNA Litorale di Chia (Sud Sardegna)
  • 5 TOSCANA Isola di Capraia (Li)
  • 6 SARDEGNA Baronia di Posada e Parco di Tepilora (Nu)
  • 7 SICILIA Isola di Salina
  • 8 SARDEGNA Gallura costiera e AMP Capo Testa (Ss)
  • 9 TOSCANA Costa d’Argento e Isola del Giglio (Gr)
  • 10 LIGURIA Cinqueterre (Sp)
  • 11 PUGLIA Alto Salento Jonico (Le)
  • 12 PUGLIA Alto Salento Adriatico (Le)
  • 13 BASILICATA Costa di Maratea
  • 14 SARDEGNA Planargia (Or)
  • 15 CAMPANIA Costa del Mito, AMP Costa degli Infreschi e della Masseta (Sa)
  • 16 SARDEGNA Golfo di Oristano e AMP Penisola del Sinis – Isola di Maldiventre
  • 17 SICILIA Pantelleria (Tp)
  • 18 PUGLIA Tremiti