Spilimbergo, esplosione in un termovalorizzatore di rifiuti speciali: un morto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Marzo 2015 16:29 | Ultimo aggiornamento: 30 Marzo 2015 16:44
Spilimbergo, esplosione in un termovalorizzatore di rifiuti speciali: un morto

Il termovalorizzatore Mistral di Spilimbergo

SPILIMBERGO (PORDENONE) – Esplosione in un termovalorizzatore di rifiuti speciali a Spilimbergo (Pordenone), in Friuli Venezia Giulia. La scoppio si è verificato intorno alle 15 di lunedì 30 marzo nell’impianto della Mistral Fvg srl, che si occupa di raccolta, smaltimento e intermediazione di rifiuti speciali. Un operaio di 50 anni è rimasto uccisa, un altro è ferito.

La Procura di Pordenone ha aperto un’inchiesta per capire che cosa abbia causato l’esplosione, a cui è seguito un incendio. Al momento sembra che la vittima stesse sistemando un serbatoio insieme ad un collega quando è stato investito da uno scoppio violento. L’operaio che era con lui è rimasto praticamente illeso, ma è stato comunque portato su un’autolettiga in ospedale, in stato di choc.