Cronaca Italia

Spoleto, giovani chef morti in un incidente sulla Flaminia

spoleto-incidente

Francesco Tridenti e Davide Vitale

SPOLETO – Due giovanissimi sono morti in un  incidente alle porte di Spoleto, sulla Flaminia, poco prima dello svincolo per Eggi, nel tratto a due corsie di marcia. A perdere la vita all’ospedale di Terni è stato Francesco Tridenti, ventunenne di Sirolo (Ancona) che era al volante dell’auto, mentre Davide Vitale, ventenne di Lucera (Foggia), che era al suo fianco, è arrivato già deceduto al Pronto soccorso di Spoleto.

I due viaggiavano a bordo di una Mini Cooper ed erano diretti a Roma, dove avrebbero dovuto frequentare uno stage per cuochi. Alle porte di Spoleto, per cause in corso d’accertamento da parte dei carabinieri del tenente Falginella, il 21enne marchigiano ha perso il controllo dell’auto: la Mini Cooper coi due giovanissimi è finita nella corsia opposta, negli istanti in cui sopraggiungeva una Fiat 500, con a bordo una coppia.

L’impatto tra i due veicoli è stato violentissimo. I vigili del fuoco hanno dovuto lavorare sul groviglio di lamiere per estrarre i due ventenni, che versavano in condizioni gravissime. Entrambi sono stati affidati alle cure dei sanitari del 118, ma la corsa negli ospedali di Spoleto e Terni è stata tragicamente vana, col personale medico che non ha potuto far altro che constatare il decesso dei due giovani.

Soccorsa anche la donna di 48 anni che viaggiava nella 500. Lei è stata trasportata al nosocomio di Foligno, mentre il marito, 49enne, è apparso in buone condizioni.

To Top