Cronaca Italia

Sprangate a lavoratori senegalesi “per aver chiesto aumento salario”. La denuncia della Cgil

carabinieri-ansa-auto

Un’auto dei carabinieri (Ansa)

SANTA CROCE SULL’ARNO – I lavoratori che chiedono soldi vengono picchiati. A dirlo è la Cgil, che denuncia un episodio accaduto nella zona del cuoio a Santa Croce sull’Arno in provincia di Pisa: “Tale atto, avvenuto circa una settimana fa, pare ricondurre a soggetti ben conosciuti nel territorio, soprattutto nel comune di Castelfranco di Sotto, e già interessati in passato a provvedimenti giudiziari di vario tipo. Ci risulta che sia intervenuta  una  ambulanza e che i lavoratori abbiano sporto denuncia presso il comando dei carabinieri di Santa Croce”.

Ecco cosa dice la Cgil sulla vicenda: “Siamo venuti a conoscenza di un terribile atto di violenza fisica di tipo intimidatorio avvenuto nei confronti di due lavoratori (di origine senegalese) che rivendicavano il loro salario. Ai lavoratori pare sia stato fatto un vero e proprio agguato con catene e spranghe da almeno sei persone”.

“Come organizzazione sindacale condanniamo con forza tale atto ed invitiamo le Istituzioni e gli organi preposti a vigilare su quanto accaduto. Vogliamo ringraziare la comunità senegalese che, per tramite dei lavoratori, ci ha segnalato questo grave episodio e ci rendiamo disponibili, come Cgil, ad assisterli per ulteriori denunce inerenti gli illeciti subiti”.

“Come organizzazione sindacale chiediamo alle associazioni datoriali di attivarsi affinché siano isolati tali soggetti che minano alla credibilità di tutto il distretto”, concludono i sindacati. Il segretario generale della Filctem Loris Mainardidice: “Qui non c’entra il colore della pelle, è un atto contro il lavoro”.

To Top