Roma, sputi su maniglie auto e citofoni: l’ultimo folle “gioco” a Trastevere

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Luglio 2020 9:22 | Ultimo aggiornamento: 20 Luglio 2020 9:24
Movida a Roma

Roma, sputi su maniglie auto e citofoni: l’ultimo folle “gioco” a Trastevere (foto ANSA)

Sputano sulle maniglie della auto e citofoni, “nella speranza di attaccarti il covid”. Succede a Roma, nel quartiere di Trastevere.

Schiamazzi fino a tarda notte, ritorsioni, praticando, tra l’altro, la “gara degli sputi”, contro gli abitanti che provano a far valere le loro ragioni. È la descrizione delle notti in zona Trastevere, a Roma.

Lo denuncia al Corriere della Sera Fiorenza Cipollone, donna di spettacolo e di mondo, costumista in tante produzioni Rai e film.

“Questi ragazzi sono energumeni, non riusciamo a fermarli. Le abbiamo provate tutte, con denunce a ripetizione. Ma ci vorrebbe la Wehrmacht. Sono terrorizzata, barricata in casa…”.

La Cipollone ha attaccato un nastro di plastica bianco e rosso davanti casa, nella speranza di impedire ai ragazzi di avvicinarsi.

Sulla finestra, ha una rete di protezione, per impedire ai vetri di infrangersi in eventuali lanci di bottiglie. 

“I livelli di violenza toccati ogni notte, ormai non più soltanto nel fine settimana – racconta – sono inimmaginabili.

Dalla periferia o anche da fuori Roma arrivano bande di ragazzini vestiti tutti uguali, come in Arancia meccanica, con al polso un pugno di ferro.

Ci sono anche ragazzi per bene, certo. L’idiozia non prevede distinzioni di censo. E il risultato è sempre lo stesso: il minimo che possono fare è pisciarti sulla porta.

Poi, se protesti, organizzano vere e proprie gare, prendendo la mira, e ti sputano sulla maniglia o sul citofono, con la speranza di attaccarti il Covid”.

E ancora: “Se chiamo io il numero unico mi dicono di prendere un tranquillante e di andare a letto.

A volte ho anche dovuto ritirare la segnalazione, perché non appena i ragazzi capiscono che stanno per arrivare gli agenti, allora se ne vanno”.

Sputi e vandalismo, si cercano i colpevoli

“Stiamo verificando le telecamere della zona – spiegano dal comando della municipale – per identificare i responsabili e mettere fine il prima possibile a questa stupida e pericolosa provocazione”.

I vigili stanno indagando e cercano testimoni che hanno assistito alla scena e possano fornire particolari utili. (fonte CORRIERE DELLA SERA)