Cronaca Italia

Squalo bianco tra Rimini e Fano, allarme della Guardia Costiera: “Niente bagni o sport acquatici”

squalo-bianco-rimini

Squalo bianco tra Rimini e Fano, allarme della Guardia Costiera: “Niente bagni o sport acquatici”

RIMINI – Allerta della Guardia Costiera: c’è uno squalo bianco che si aggira nel Mar Adriatico, tra Rimini e le Marche, anche molto vicino alla riva. “Niente bagni o sport in mare”, quindi.

Il grosso pesce è stato avvistato due volte in pochi giorni da pescatori e diportisti, che sono d’accordo sulle sue dimensioni: si tratterebbe di un esemplare lungo circa sette metri. Una grandezza che fa pensare ad uno squalo bianco, scrive Claudio Del Frate sul Corriere della Sera. 

Il primo avvistamento risale al 29 ottobre scorso, ed è avvenuto 15 miglia al largo della costa di Rimini. In quel caso alcuni pescatori hanno detto di aver visto emergere dalla superficie dell’acqua la pinna dorsale di un grande squalo che è rimasto vicino alla loro barca per un po’ di tempo, prima di allontanarsi. I pescatori sono anche riusciti a girare un breve video con uno smartphone.

Pochi giorni dopo lo stesso squalo, presumibilmente, soprannominato nel frattempo Jaws, è stato avvistato un po’ più a sud, nel mare antistante Fano, in provincia di Pesaro. In questo caso a segnalare la presenza dello squalo sono stati due diportisti che si preparavano a un’immersione subacquea ad appena 350 metri da terra.

Secondo la capitaneria di porto si tratta di testimonianze attendibili: “Riteniamo il racconto attendibile – hanno detto al Corriere della Sera – e abbiamo diramato un allerta con alcune raccomandazioni per chi va per mare”.

In una nota la Guardia Costiera ha chiesto la massima prudenza a chi si avventura in mare: “Restano valide le raccomandazioni di rito sconsiglianti la balneazione nonché la pratica di attività ludico-sportive in mare di qualsiasi tipo, in solitaria e con indebito e inopportuno allontanamento dalla costa”.

In realtà non si tratta del primo avvistamento di sempre. Nel 2002 uno squalo simile era stato notato nel mare di Rimini, ma non così vicino alla costa. Normalmente esemplari così grandi nuotano più a sud, nelle acque della Sicilia e anche nel Tirreno. Sembra però che le cose stiano cambiando.  
Di seguito, il video dei pescatori che hanno avvistato lo squalo il 29 ottobre.

To Top